I veri amici dell'uomo ...

L'importanza dei piccoli animali

Scritto da G. • Mercoledì, 15 gennaio 2014 • Commenti 0 • Categoria: Altri Piccoli Animali
Gli animali che vivono con noi nelle nostre case sono davvero tantissimi e tutti diversi tra loro, non solo quindi cani e gatti, ma un'intera arca di Noè di uccellini, piccoli roditori, piccoli rettili e pesciolini.

Ci fanno compagnia in ogni momento della giornata, ognuno a modo suo, ci sono quelli più evidenti come il pappagallo parlante o il merlo indiano che cercano ogni modo per farsi notare, quelli più schivi come la tartaruga.
Colorano il nostro mondo con la loro presenza vivace.

A volte la loro presenza è di tipo affettivo, altre volte puramente decorativa come nel caso dei pesci da acquario.
Forse i coniglietti nani o i criceti non sono di compagnia come i cani o i gatti, dato che non cercano coccole e non vogliono venire a passeggio con noi.
Eppure può essere una gioia per noi vederli crescere, giocare e vivere sotto le nostre cure amorevoli.

Ammirarli è un modo meraviglioso per conoscerli ed avvicinarci alla natura. Comprenderli meglio ed allo stesso tempo comprendere meglio noi stessi. Avvicinarci ai piccoli animali significa infatti avvicinarci sempre più a noi stessi, a quella parte di noi che poco consideriamo, a quella parte di noi che rimane bambina anche con il passare degli anni.


>>Continua a leggere "L'importanza dei piccoli animali"

27801 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il canarino

Scritto da G. • Mercoledì, 15 gennaio 2014 • Commenti 0 • Categoria: Altri Piccoli Animali
Per la serie "Altri Piccoli Animali" iniziamo a trattare il canarino (da Canaria) piccolo uccello da canto della famiglia dei Fringillidi (fringuelli).

Le prime notizie ufficiali dei canarini in cattività risalgono al 1100, quando alcuni esemplari furono portati in Europa da marinai inglesi.
L'allevamento sistematico dei canarini fu avviato dai monaci, che tenevano per sé le femmine e vendevano i maschi (gli unici a cantare), tenendo però per sé i migliori da riproduzione.

Non essendo quindi riproducibili (mancando le femmine), il commercio dei canarini era riservato ai monaci ed in genere assai alto: in una data imprecisata, tuttavia, in Italia sbarcarono delle femmine di canarino e si diede il via all'allevamento di questi uccelli su larga scala, così che il prezzo scese considerevolmente ed il canarino domestico divenne molto popolare in Europa.

Viene allevato come animale da compagnia all'interno di gabbie da solo, in coppia o in piccoli gruppi.


>>Continua a leggere "Il canarino"

7505 hits
Tags:
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il coniglio nano

Scritto da G. • Sabato, 29 dicembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Altri Piccoli Animali
Il coniglietto nano è un altro simpatico animale da compagnia.

Si tratta però di un animale estremamente delicato, infatti, non può essere esposto al sole molto tempo e necessita di cure specifiche.

Prevalentemente si nutre di cibi secchi appositamente formulati per conigli e fieno, ma apprezza molto anche cibi freschi come verdure frutta ed erbe varie che può mangiare solo saltuariamente e facendo sempre molta attenzione alle quantità poiché un eccesso di cibi freschi può provocare dissenterie molto forti e pericolose.

La femmina è pronta all'accoppiamento da quando compie sette mesi, mentre il maschio è pronto per riprodursi a sei mesi.
La gravidanza dura all'incirca trenta giorni durante i quali è consigliabile mettere dentro la gabbietta della coniglietta dei pezzi di lana o di stoffa mentre nel frattempo essa completerà il tutto con un po' dei suoi peli.
La femmina può avere massimo 3-4 piccoli a gestazione. 

Tra le varietà di Coniglio nano esiste anche quella denominata "Testa di Leone" , così chiamato in quanto derivando dall'incrocio fra un Coniglio nano e un Coniglio d'Angora ha un folto e soffice pelo - particolarmente attorno alla testa - che ricordano la criniera di un leone.


>>Continua a leggere "Il coniglio nano"

3983 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il criceto

Scritto da G. • Martedì, 27 novembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Altri Piccoli Animali
Un altro simpatico animale molto allevato fra le mura domestiche è il criceto.

Le specie più conosciute sono il criceto dorato, i criceti nani russi e i criceti Winter-White.

In natura il criceto vive in una zona che si estende dall'Europa centrale attraverso la Siberia, la Mongolia, la Cina settentrionale, fino alla Corea.
Verso sud il suo habitat arriva fino alla Siria (criceto dorato) e al Pakistan.

I criceti abitano in terre aride, ai limiti del deserto, tra dune sabbiose scarsamente ricoperte di vegetazione, tra gli arbusti ai piedi di colline rocciose, su altopiani, valli fluviali e steppe in quota; a volte vivono nei campi coltivati.

I criceti sono animali notturni, ma tra le mura domestiche sono particolarmente attivi all'alba e al tramonto.
Si cibano di semi, frutta e verdure varie.
Essendo animali territoriali e solitari se ne consiglia l'allevamento individuale.


>>Continua a leggere "Il criceto"

2931 hits
Tags:
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il Diamante di Gould

Scritto da G. • Domenica, 28 ottobre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Altri Piccoli Animali
Il Diamante di Gould è un uccello esotico dai colori arcobaleno che può essere allevato in appartamento.

Si tratta di un bellissimo uccellino che con la sua bellezza allieta e riempie la casa.
Il suo nome deriva dal suo scopritore, il naturalista John Gould che lo scovò in Australia fra il 1838 e il 1840.

Questo uccello coloratissimo è caratterizzato da testa rossa, gialla o nera, dorso verde, petto viola o bianco e ventre giallo.
La maschera è cinta da una striscia nera, sottile lungo la nuca, più estesa sul collo e sul mento, a sua volta circondata da una fascia iridescente color azzurro nel maschio, verde chiarissimo nella femmina.

Il maschio ha colori più intensi e decisi, mentre la femmina presenta tinte più tenui e delicate. Misura 14-15 cm compresa la coda.

La riproduzione avviene nei mesi freddi, tra settembre e febbraio, ma in cattività i Diamanti di Gould raramente allevano la prole. In allevamento si ricorre spesso a delle balie come i Passeri del Giappone che covano le uova e svezzano i piccoli. In caso contrario succede spesso che i genitori uccidano i piccoli.
In gabbia il nido è costituito da una cassetta, spesso a doppia camera, con un ambiente di ingresso e uno, oscuro, dedicato alla cova e allo svezzamento. La coppia provvede ad allestire l'interno con i materiali più svariati, come fibre di cocco, pezzi di corda o spago, piume.


>>Continua a leggere "Il Diamante di Gould"

5489 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La tartaruga di terra

Scritto da G. • Martedì, 4 settembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Altri Piccoli Animali
100caniegatti non è solo un blog di cani e gatti, ma un blog che si rivolge a tutti i piccoli animali.

Oggi cominciamo a parlare della tartaruga di terra.
Le specie più conosciute sono quelle indigene della regione mediterranea come la Testudo hermanni, la Testudo graeca e la Testudo marginata. Il loro ambiente favorito è la macchia mediterranea, costituita da cespugli e vegetazione di sottobosco, in cui poter trovare riparo.

Le norme che regolano la detenzione di tartarughe del genere Testudo sono molto severe e restrittive. Tutte le tartarughe reperibili nei negozi e commerciabili sono provenienti da allevamenti autorizzati e devono essere vendute con apposito certificato, una sorta di documento di identità. E' possibile per i privati cedere a titolo gratuito esemplari nati in cattività, ma ogni movimentazione va segnalata al corpo forestale.

Essenzialmente le tartarughe terrestri sono vegetariane e in natura si nutrono di molte specie erbacee spontanee, frutta e bacche, ma anche di lombrichi e piccoli insetti.


>>Continua a leggere "La tartaruga di terra"

3592 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!